lunedì 19 febbraio 2018

Pensieri d'autore. Pirandello su Copernico e l'umanità

Il 19 febbraio 1473 nasceva a Torun, nella Prussia Reale (Regno di Polonia)
Niccolò Copernico
Astronomo e astrologo, affermò la teoria eliocentrica

Ritratto di Niccolò Copernico (Municipio di Torun)
"Copernico, don Eligio mio ha rovinato l'umanità, irrimediabilmente. Ormai noi tutti ci siamo a poco a poco adattati alla nuova concezione dell'infinita nostra piccolezza, a considerarci anzi men che niente nell'Universo, con tutte le nostre belle scoperte e invenzioni e che valore dunque volete che abbiano le notizie, non dico delle nostre miserie particolari, ma anche delle generali calamità? Storie di vermucci ormai le nostre. Avete letto di quel piccolo disastro delle Antille? Niente. La Terra, poverina, stanca di girare, come vuole quel canonico polacco, senza scopo, ha avuto un piccolo moto d'impazienza, e ha sbuffato un po' di fuoco per una delle tante sue bocche. Chi sa che cosa le aveva mosso quella specie di bile. Forse la stupidità degli uomini che non sono stati mai così noiosi come adesso."

(da Luigi Pirandello, Il fu Mattia Pascal)

Nessun commento:

Posta un commento