giovedì 11 ottobre 2018

Un mare di....plastica

Sulla spiaggia di Trogir (foto Daniela Durissini)

In occasione della Barcolana è arrivata a Trieste Viriela, la barca più grande mai iscritta alla regata (118 piedi), assieme a Mauro Pelaschier ed Alex Bellini, due testimonial d'eccezione per One Ocean Foundation, il progetto lanciato dallo Yacht Club Costa Smeralda per contribuire, in qualche modo, a salvare i mari dall'invasione della plastica. Tanto Pelaschier, che di recente ha percorso le coste italiane, quanto Bellini, noto per aver attraversato a remi ed in solitaria due oceani, hanno dichiarato di aver personalmente incontrato grandi quantitativi di plastica galleggiante sulle acque del mare, invitando a firmare la Charta Smeralda, un codice etico redatto con l'intento di portare alla conoscenza del maggior numero di persone possibile, i dati dell'emergenza. 

La plastica non si decompone mai (foto Daniela Durissini)

In effetti la plastica non si decompone mai e negli oceani sono presenti delle vere e proprie isole composte da questo materiale, come la tristemente nota Great Pacific patch, grande come tre volte la Francia, che Bellini ha intenzione di raggiungere nel corso della sua prossima impresa. 
Barcolana, quindi, non solo festa, ma anche importante occasione di sensibilizzazione.